La nostra Storia

“Ho studiato matematica in treno, avanti e indietro tra Brescia e Milano. Mi permetteva una certa flessibilità perché non c’era l’obbligo di frequenza e potevo contemporaneamente giocare a calcio nei Ragazzi del Brescia, dove facevo il portiere. Dopo la laurea ho iniziato subito a lavorare. Non mi piaceva l’aspetto didattico, per questo ho scelto di applicare i miei studi a qualcosa di più pratico e ho imparato a programmare, quando ancora non si sapeva esattamente che cosa volesse dire.

Ho iniziato a lavorare alla Beretta come analista e programmatore, il capocentro lanciava le idee e io le traducevo in “bit” lavorandoci non solo in orario d’ufficio, ma anche di notte, la verità è che fare quel lavoro mi ha sempre divertito, una grandissima fortuna.

Avevo però il sogno di aprire un’attività tutta mia e da lì è nata Svib. In Beretta potevo fare carriera, non sapevo se lasciando quel posto avrei guadagnato di più o di meno e di sicuro i miei genitori che auspicavano al “posto sicuro” non erano d’accordo, ma ho deciso di rischiare.

Svib nasce quindi il 5 Maggio 1979, quando la piattaforma esistente per le PMI in Italia era all’epoca solo IBM e non c’erano alternative di una certa concretezza sul mercato. Eravamo solo in due all’inizio e la nostra grande abilità fu allora di entrare nelle diverse realtà, studiarle, analizzarle produrre software ad hoc quando ancora di informatizzato non c’era nulla. Non avevamo orari, sono stati anni epici dal punto di vista dell’impegno, ma anche di grandissima soddisfazione, in quanto ciò che siamo riusciti a fare rimarrà nella storia delle aziende.

Adesso parlare di software è all’ordine del giorno, ma in quegli anni bisognava far capire alle imprese che le nostre applicazioni potevano cambiare sensibilmente sia l’organizzazione che la produttività superando la diffidenza iniziale. In queste aziende abbiamo riversato la nostra esperienza ed ovviamente ne abbiamo anche acquisita, un bagaglio indispensabile che ci ha accompagnato nel viaggio.

Entrare nel cuore dei singoli argomenti. Entrare nelle aziende. Capire qual è il problema o l’esigenza nascosta per poi proporre delle soluzioni che non siano legate all’avere un hardware o un software più o meno bello, ma ad analizzare che cosa può servire al cliente per migliorare la sua efficienza e aumentarne la competitività.

È questo che amo fare ed è questo che ho trasmesso ai miei collaboratori nel corso degli anni ed è il nostro punto di forza allora come ora.

Quello che vi sto raccontando è solo l’inizio della storia, ma non ci siamo mai fermati.

Ciò che ci contraddistingue è l’insieme perfetto della solidità della nostra esperienza con la voglia di cambiare il mondo proponendo sempre cose nuove! Nel corso degli anni al team di Svib si sono aggiunti specialisti in ambiente di Rete, Web e Cloud che studiano per sviluppare soluzioni che utilizzano le nuove tecnologie e con le quali abbiamo realizzato progetti molto interessanti.

Siamo stati tra i primi a proporre soluzioni per l’archiviazione documentale, ancora quando la legge non permetteva l’eliminazione della carta e siamo sempre stati al passo con i tempi, introducendo da alcuni anni il concetto di firma elettronica, digitale e grafometrica che adesso rientra in uno dei nostri più importanti rami d’azienda, ByeByePaper.

Ho sempre amato il mio lavoro e questo stesso amore lo vedo tutti i giorni nell’impegno della mia squadra. La performance del lavoro svolto, dello sviluppo, del voler sempre accontentare il cliente e affiancarlo negli anni con un’assistenza di alta qualità ci ha permesso di mantenere negli anni la fiducia di clienti importanti che si affidano a noi tutti i giorni e che sicuramente rimarrà sempre il tratto distintivo dell’azienda.”

Roberto Chelotti, CEO Svib